giovedì 18 luglio 2019
08.11.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Ventimiglia: week end "nero" per lo sport ventimigliese

Dopo le polemiche legate all'annullamento della gara "master" del Cross d'Autunno pressi i Pubblici Giardini di Via Vittorio Veneto, stamane è arrivata la dichiarazione di inagibilità per la pallamano e il basket della struttura "PalaRoja" in Roverino, per il collasso di un tirante con crollo di un canestro...

Non c' è pace per l'attività sportiva ventimigliese...verrebbe da dire.

Ancora non si è spenta l'eco giornalistica per il mancato benestare del Comune allo svolgimento del Cross d'Autunno, per quel che concerne la gara master (ovvero rivolta agli atleti over 18), per l'impossibilità di garantire per Domenica la sicurezza degli atleti su di un tratto di strada di circa 500 metri costeggiante i Giardini Pubblici in Via Vittorio Veneto che stamane, a mettere la proverbiale "ciliegina" sulla torta del malandato sport ventimigliese, è arrivata la notizia dell'inagibilità della struttura di Roverino "PalaRoja" che, per questo week end (e si spera solo per questo), sarà "off limits" per l'attività della pallamano e della pallacanestro.

La cosa grave è che, come trapela da più parti, la medesima struttura pare non sia stata mai oggetto di veri interventi di manutenzione successivi alla sua inaugurazione in "pompa magna" avvenuta qualche anno fa.

Poi il mal tempo della scorsa settimana ha fatto il suo corso, contribuendo, forse, all'allentamento di un tirante (che è comunque saltato del tutto e di colpo) e relativo collasso del canestro (a destra rispetto all'ingresso della palestra). La ditta Arcadia di Bergamo è già al lavoro per mettere in sicurezza la parte. 

Sembra, però, che, a questo punto, Ventimiglia, citando un film, "non sia un paese per sportivi"... se ad atleti viene impedito di correre nella propria città a conclusione di una stagione prodiga di successi dopo il ritorno di una sezione master di corsa su strada quale costola della Atletica Ventimiglia '92 e se un "PalaRoja", tutto sommato nuovo di zecca, ceda al primo colpo di vento un po' più forte del solito...

Tutto questo quando ancora non si è capito che lo "sport" è uno straordinario volano culturale capace di avvicinare tanti ragazzi e ragazze a "universi" positivi, siano essi l'atletica, il volley, la pallamano o il basket.

Un mezzo potentissimo per strapparli dalla poltrona e dall'avvelenamento da tubo catodico quotidiano. Peccato che a difettare molto spesso siano elasticità e capacità di salvaguardare e preservare le strutture in cui lo sport si fa "luogo" di gioco e di "sano" agonismo.

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo