sabato 27 febbraio 2021
30.01.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Ceriale: mezza maratona “dei Turchi” solo per “coraggiosi”.

Ieri, un manipolo di quasi trecento atleti, sprezzante del vento gelido e del nevischio si è cimentato nella prima maratonina ligure del 2012.

Sul classico percorso di 21 km (un anello di sette km, disegnato tra il centro storico ed il lungomare di Ceriale, da ripetere 3 volte) quasi trecento temerari hanno dato vita ieri alla 16° edizione della “Mezzamaratona dei Turchi”.

Condizioni climatiche sfavorevoli in coincidenza della prima giornata veramente invernale dell’anno. Temperature oscillanti tra i due e i tre gradi e un vento gelido a frenare gli atleti. Nonostante tutto sono arrivati tempi di assoluto rilievo: Michele Chiefari (Pro San Pietro - foto -) ha chiuso al quarto posto assoluto con un parziale di 1 h 16 min e 29 sec. Ottimo crono nonostante non vi fossero le condizioni ideali per farlo.

Da Ventimiglia note liete per il “vigile urbano” volante Roberto Beccaria che si è piazzato a ridosso dei primi cinquanta con un crono di 1 h 29 min e spiccioli, per un record personale e di società visto che Roberto è tesserato per la neonata Ventimiglia Marathon, costola master dell’Atletica Ventimiglia ’92.

Prova coraggiosa per Donatella Lauria – Ventimiglia Marathon - (foto), 1 h 45 min e 55 sec, quinta di categoria e capace di sfidare con la solita leggerezza la forza degli elementi.

Bene anche Valerio Gambacorta -  Caramagna - (ebbene sì…chi scrive) che, a distanza di un anno dall’ultima mezza maratona, ha fermato il cronometro a 1 h 48 min e 22 sec., traendone buone sensazioni in vista di prove future sulle lunghe distanze.

Infine Patrizia Negri (Ventimiglia Marathon – 1h e 52 min ) l’ultramaratoneta stranamente impegnata in una gara a dimensione locale (lei così amante delle “ultra” nei deserti africani e delle maratone internazionali) ma ugualmente soddisfatta per la sua “solita” gara domenicale.

Vincitori assoluti sono risultati Walter Sartor con il tempo di 1 h 14 min e 29 sec, atleta tesserato per la piemontese “Dragonero” e Monica Panuello (anche lei "Dragonero") con il tempo di 1 h 24 min e 42 sec.

L’appuntamento è ora per l’anno prossimo confidando in un clima meno rigido….Ma il podismo è anche fatto di gare “estreme” e forse è proprio questa la ragione del suo fascino.

 

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo