domenica 25 agosto 2019
11.12.2012 - REDAZIONE

Soppressione fermate della Val Roja: discussa in Regione interrogazione di Marco Scajola

“Grave atteggiamento dell’assessore Vesco che continua a prendere in giro i cittadini liguri”. Continua la polemica, neanche troppo a distanza, tra il Consigliere in quota Pdl Marco Scajola e l'Assessore della giunta di centro/sinistra Vesco.

“Ancora una volta le dichiarazioni dell'assessore Vesco dimostrano pressapochismo e negligenza nell'attuare politiche concrete per tutelare le fermate dell'estremo ponente ligure. Quest'oggi finalmente abbiamo affrontato in Consiglio regionale il tema della soppressione delle fermate di Bevera, Airole e Olivetta San Michele. Assurdo ascoltare la Giunta regionale e rappresentanti della Maggioranza di centro sinistra fare uno show per scaricare responsabilità esclusive della Regione Liguria, sul Piemonte. Grave non proporre soluzioni vere ma semplicemente ricercando giustificazioni non degne di un ente importante quale dovrebbe essere quello regionale”.

“La Maggioranza di sinistra – continua Scajola - ha voluto trasformare una questione delicata che tocca cittadini del nostro entroterra in una vicenda di appartenenza politica, cosa che non interessa assolutamente nessuno. Questo atteggiamento colpisce i cittadini che di chiaccheroni e di politichese ne hanno veramente abbastanza”.

L'esponente del Pdl continua: “Solo oggi veniamo a sapere che  Vesco avrebbe proposto al Piemonte a cose oramai fatte, forse perchè sa che non si può più tornare indietro visto che è già operativo il nuovo orario invernale, la disponibilità della Regione Liguria a pagare i costi di quelle tre fermate. Ma questa proposta perchè non è stata fatta per tempo nelle sedi opportune?”

“Si smetta, da parte della Giunta di prendere in giro in questa maniera la dignità dei cittadini imperiesi. Se Vesco tiene a cuore le esigenze del territorio faccia quello che è di sua competenza, predisponendo un treno regionale che possa sopperire e soddisfare le esigenze di quelli abitanti che utilizzano il treno per spostamenti a loro fondamentali”, conclude Marco Scajola.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo