sabato 24 agosto 2019
17.11.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Regione: Governo vara marchio "d.o.p" per il "nostro" Olio extravergine!

La coincidenza vuole che ciò avvenga proprio nei giorni di "Olioliva", la grande festa dell'olio nuovo che si sta tenendo ad Imperia Oneglia.

La Liguria degli olivicoltori - 2300 ettari e 629 aziende - che in questi giorni  si è data appuntamento a Imperia per  la rassegna “Olioliva2012”,  ha accolto con indifferenza la notizia che il Ministero delle Politiche Agricole sta preparando un decreto che istituisce il sistema di qualità nazionale per l’olio extravergine di oliva, previsto dal regolamento UE, insieme con il relativo disciplinare di produzione.

Il nuovo marchio ministeriale, destinato  a essere utilizzato dai produttori privati e dai consorzi prevede il rilascio di un bollino di garanzia, previo  il rispetto di diversi parametri e limiti dell’olio prodotto. L’adesione  al marchio Sqn-Olio sarà però volontaria.

Per l’assessore all’Agricoltura della Regione Liguria  Giovanni Barbagallo l’istituzione di un marchio per l’olio l’extravergine di oliva di qualità  che con un basso tasso di acidità  è un fatto positivo. Va detto, però, che la Liguria è qualche passo più avanti rispetto a questa priorità ministeriale.

”Puntiamo maggiormente sulla certificazione Dop Riviera Ligure la Liguria è stata la prima regione in Italia a ottenerla - sulla provenienza del prodotto,  sulla territorialità di coltivazione delle olive e non solo. Anche con la cultivar indicata in etichetta, sia essa taggiasca, lavagnina, pignola o altre. si cerca di stringere un rapporto sempre più stretto tra prodotto e territorio perchè solo così possiamo offrire la Liguria di qualità in Italia e all’estero”, spiega l’assessore ligure.

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo