lunedì 27 maggio 2019
13.02.2013 - REDAZIONE

Lavoro: la Liguria chiede lo sblocco degli ammortizzatori sociali

Il blocco dei pagamenti da parte di  Inps per la mobilità e la cassa integrazione in deroga 2013 ai lavoratori che hanno maturati i diritti nel 2102, sta creando anche in Liguria forti preoccupazioni,  in una fase in cui l’impatto della crisi si sta manifestando in tutta la sua drammaticità.

Una vera e propria emergenza  perché manca la presa d’atto del ministero del Lavoro della ripartizione dei fondi per gli ammortizzatori sociali che le regioni italiane hanno condiviso fin dal 22 novembre scorso.

“L’assenza di un decreto del ministro Fornero sta creando moltissimi disagi. In Liguria, i lavoratori che rischiano di non percepire le indennità degli ammortizzatori sociali sono cinquemila”, afferma l’assessore al Lavoro Enrico Vesco che chiede interventi urgenti.

Una situazione assurda denunciata, in mattinata, in regione Liguria, anche dal tavolo regionale con i  sindacati e le  parti datoriali che chiedono al governo lo sblocco per dare continuità ai pagamenti.

Nel 2013 alla Liguria spettano 9 milioni 100 mila euro,  poi altri 9, in totale 18   meno della metà di quanto speso nel 2012.

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo