venerdì 19 luglio 2019
30.01.2013 - VALERIO GAMBACORTA

Accorpamento dei Tribunali: il basso Piemonte offre una linea guida a Sanremo

Questo sembra il senso dell'iniziativa posta in essere dai dipendenti degli uffici interni ai Tribunali di Saluzzo ed Alba, oggetto di accorpamento al Tribunale di Cuneo (a partire da Settembre 2013), sulla base dello stesso provvedimento che dovrebbe cooptare il Tribunale di Sanremo sotto le "insegne" di quello di Imperia.

I ventiquattro dipendenti degli Uffici Amministrativi del Tribunale di Alba, infatti, si sono rivolti al Giudice del Lavoro impugnando, di fatto, il provvedimento di accorpamento perchè lesivo della professionalità acquisita nel corso degli anni e gravoso per quel che concerne gli spostamenti cui costringerebbe i dipendenti medesimi.

Il Giudice del Lavoro, ha dato loro ragione, "stoppando" per il momento l'accorpamento sul quale molto probabilmente potrebbe essere a questo punto chiamata a pronunciarsi la stessa Corte Costituzionale per vagliarne i profili di legittimità.

La stessa iniziativa la stanno per porre in essere anche i dipendenti del comparto amministrativo del Tribunale di Saluzzo, a sua volta passibile di chiusura in vista dell'accorpamento.

Questa è la linea guida "di lotta" adottata nel basso Piemonte.

Per ora in Riviera, sembra si stia attendendo il "day after" giudiziario e l'accorpamento sembra già cosa fatta. La "spending review" forense pare non ammetta "equilibrismi" ed elasticità. Un unico Tribunale, come un unico Ospedale (Taggia) di caratura provinciale. Tutto all'insegna del risparmio, perchè le normative, ultimamente, sembra non tengano conto delle esigenze dell'utenza e degli operatori/lavoratori.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo