lunedì 17 giugno 2019
22.11.2011 - VALERIO GAMBACORTA

Ventimiglia e le infiltrazioni mafiose: la parola a R. Cotta

Il candidato sindaco di Sinistra Ecologia e Libertà sulle ultime vicende che coinvolgono il Comune di Ventimiglia

"Se Scullino si ritiene esente da responsabilità, perchè a quattro giorni dalla fine dell'inchiesta ritiene di convocare la stampa e giustificarsi? Se una persona si ritiene casta e pura, come crede di esserlo il sindaco, dovrebbe affrontare serenamente gli esiti della commissione. E' facile e irresponsabile nascondersi dietro le dimissioni, ciò significa negare le proprie responsabilità di amministratore pubblico. I passi compiuti dal sindaco sono la conferma della drammatica situazione in cui versa questa amministrazione. Non saranno i ventimigliesi a vergognarsi della conclusione delle indagini ma a farlo dovrà essere l'era Scullino, oltre a dare spiegazioni su un esito ormai scontato. Mi fa specie che i consiglieri dell'opposizione presenti oggi abbiano tenuto il braccio al sindaco, a conferma della sterile opposizione portata avanti fino ad oggi. E' stato dato, quindi, un pesante avallo a tutto ciò che questa amministrazione ha compiuto."

Alla luce di quanto esposto, Sinistra Ecologia Libertà con il suo candidato sindaco, Avv. Cotta Roberto, ritiene senza alcun dubbio opportuno attendere i risultati dell'indagine condotta dagli organi di giustizia e dalla Commissione D'Accesso, anche per dimostrare un maggiore rispetto all'operato che in questi mesi è stato condotto dalle forze inquirenti.  Allo stesso tempo ritieniamo doveroso un ritorno ad un clima di distensione e di maggiore serenità, da parte di tutte le personalità politico-amministrative


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo