mercoledì 20 novembre 2019
17.12.2011 - Donatella Lauria

Ventimiglia, il Tar dà ragione a Civitas nel processo contro la ditta Negro

Ancora una volta, e le occasioni sono sempre più numerose, l'operato della Civitas passa a pieni voti al vaglio degli organismi di controllo. Ma l'occasione odierna è ancora più importante e qualificante, perchè a sentenziare che la Civitas, società braccio operativo del Comune, ha agito con correttezza e trasparenza, seguendo la legge, sono stati dei giudici, quelli del Tribunale amministrativo regionale. Il TAR ha infatti non solo respinto il ricorso dei Fratelli Negro contro Civitas, ma ha anche condannato la ditta a pagare le spese legali. E' stato già depositato il dispositivo della sentenza (in allegato), in attesa delle motivazioni. L'avvocato di Civitas era lo studio Mauceri di Genova.

<Una vittoria importante non solo perché è stata ulteriormente riconosciuta la correttezza dei comportamenti e delle procedure seguite da Civitas, su cui noi peraltro non avevamo mai avuto e non abbiamo alcun dubbio - ha commentato il sindaco Gaetano Scullino - Ma anche perché, all'epoca dei fatti, era stato costruito ad arte uno dei tanti processi mediatici contro la nostra Amministrazione. Ricordo che la ditta Fratelli Negro aveva richiesto ed ottenuto l’intervento della Confindustria ed aveva scritto alla Procura, alla Prefettura, agli istituti previdenziali, ad ogni componente del collegio sindacale e del consiglio di amministrazione, paventando responsabilità di Civitas inesistenti. Non solo, avevano anche scritto a ciascun consigliere comunale di Ventimiglia ed alla commissione di controllo analogo chiedendo di intervenire. I giornali, alcuni in particolare, avevano fatto come al solito a cassa di risonanza su tutta la cittadinanza, con interventi anche pesanti delle opposizioni politiche che facevano intravedere sugli appalti da parte di Civitas procedure illegittime o gravemente viziate. Ora - conclude Scullino - sarebbe il caso che tutti chiedessero pubblicamente volta scusa. Non solo per le gravi inesattezze e accuse infondate, ma anche perchè si è creato un danno di immagine e si è ostacolato l'interesse della città nella realizzazione delle opere pubbliche e di consistenti risparmi a favore dei cittadini. RIsultati, per fortuna, ottenuti egualmente grazie all'impegno di tutta la nostra maggioranza, dei dirigenti e degli uffici>.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo