mercoledì 12 agosto 2020
23.10.2011 - Donatella Lauria

Ventimiglia, gli "ex" di Scullino difendono la Caserma della città alta

I consiglieri dimissionari e l'ex assessore Catalano, insieme al presidente dell'associazione Borgo d'arte lanciano un appello alle istituzioni per salvaguardare la caserma dei Carabinieri dell'acropoli cittadina

Gli ex consiglieri comunali dimissionari del Pdl Franco Ventrella, Giovanni Ballestra, Paolo Giugiario, Filippo Maria Bistolfi, Mario Fucile,  l'ex assessore Adriano Catalano, il presidente del Borgo d'arte e  membro del direttivo cittadino del Pdl, Domenico Romano, si schierano con forza contro l'ipotesi di chiusura della caserma dei carabinieri della città alta.

"Riteniamo - spiegano - che un simile presidio sia di fondamentale importanza per il borgo medievale, quartiere molto sensibile della città. Il rilancio del centro storico non può prescindere dalla presenza della pubblca sicurezza e in particolare dei carabinieri: fondamentali nel controllo capitale del territorio.

Non è acettabile giustifcare l'ipotesi di una simile perdita con la necessità di fare cassa. Il nostro appello è rivolto a tutte e istituzioni interessate, Amministrazione comunale in testa, affinchè facciano un passo indietro. Non è più accettabile anteporre gli interesse del Municipio a quelli dei cittadini ventimigliesi e in particolare a quelli della città alta, ormai da anni colpiti da numerosi disagi e privazioni in aperta controtendenza con l'auspicatorilancio del borgo medievale e con una giusta politica di Centro Destra".

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo