lunedì 25 gennaio 2021
03.02.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Ventimiglia: si del Consiglio alla nuova pista ciclopedonale in zona Nervia

In un'aula consiliare con numerose defezioni sui banchi dell'opposizione ed "addormentata" (tranne qualche scaramuccia verbale) in attesa di una risposta da Roma, attesa per oggi, circa lo scioglimento del consiglio per infiltrazioni mafiose, si è svolto ieri il primo Consiglio Comunale dell'anno.

Approvata, come detto, la pratica relativa alla pista ciclopedonale chiamata a collegare Ventimiglia a Camporosso tramite un tratto sopraelevato in zona foce del torrente Nervia.

E' stata l'occasione, ieri sera, per ribadire (con l'unica voce contraria del consigliere di opposizione Raschiotti) la soddisfazione per i risultati raggiunti dopo la "liberalizzazione" degli spazi mercatali. In particolar modo lo stesso Sindaco Scullino ha ribadito come degli undici banchi che fino a poco tempo fa vendevano per lo più fiori finti, ben sette hanno già sposato la nuova linea di aprirsi a nuovi prodotti (chi materiale fitofarmaceutico, chi vendendo dolciumi, ecc).

E' stata deliberata una "dichiarazione di intenti" finalizzata a sbloccare con dimensione esclusivamente locale, i fondi, a suo tempo, accantonati per la realizzazione della "zona franca" (progetto poi arenatosi in assenza di un decreto ad hoc). Sarà un tentativo fatto presso le sedi più opportune ma sarebbe l'occasione per un prepotente rilancio dell'economia ventimigliese.

Ora si attende la risposta del Ministro dell'Interno circa l'eventuale scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. Nella mattinata massimo nel primo pomeriggio se ne saprà di più.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo