martedì 25 giugno 2019
17.11.2011 - VALERIO GAMBACORTA

Tagli finanziari: interviene Gianstefano Orengo

L'opinione del consigliere provinciale di maggioranza in materia di tagli finanziari e valorizzazione dell'entroterra.

Imperia, 17 novembre 2011 – Il consigliere provinciale di maggioranza Gianstefano Orengo (Pdl), sindaco di Castelvittorio, interviene sugli annunciati tagli finanziari della Regione: <Apprendiamo in questi giorni dai mass media dei mancati trasferimenti regionali alla Provincia, che andranno a colpire anche il settore dei trasporti. Assieme ad altri consiglieri provinciali provenienti dall’entroterra avevamo presentato un ordine del giorno in difesa dei comuni non costieri, per il mancato finanziamento della legge regionale 18, che riguarda gli interventi a favore dell’entroterra, l’unica a cui i piccoli Comuni attingono per la viabilità, gli acquedotti e le piccole infrastrutture in genere. Noi sindaci dell’entroterra attendiamo dal 2009 che detta legge sia rifinanziata dalla Regione, che a parole vuole difendere e salvaguardare l’entroterra, ma che con i fatti lo penalizza in maniera pesante. Solo ora i sindaci montani si rendono conto quale scempio sia stato l’eliminazione delle Comunità montane, che svolgevano un ruolo di aggregazione per i servizi essenziali dei piccoli Comuni, i quali in questo momento vivono una situazione molto confusa a causa delle nuove norme della manovra d’estate, che confondono ancor piu’ i sindaci. Davanti a questo scempio noi consiglieri provinciali della maggioranza che rappresentiamo l’entroterra non staremo a guardare, e ci impegneremo su tutti i fronti affinché venga resa dignità al nostro territorio. Non ultimo come impegno è quello di salvaguardare il trasporto pubblico nei nostri paesi, che negli anni passati ha già subìto numerosi tagli e ai quali ora diciamo “basta”. Ci prodigheremo per avere piu’ risorse per le nostre strade e sul nostro territorio, a partire già dal prossimo bilancio, e siamo certi che le nostra azione sarà coralmente sostenuta da tutte le forze politiche di maggioranza della nostra Amministrazione provinciale, e tradotta in azioni incisive da parte della Giunta provinciale, delegando all’assessore Giacomo Raineri non solo il compito di evidenziare il problema, ma anche di intervenire duramente affinchè le voci del nostro entroterra siano prese in considerazione dalla Regione Liguria. Non dobbiamo dimenticare che il presidio per il territorio è una risorsa per la nostra provincia, il territorio abbandonato provoca dissesti, allagamenti, frane, e disagi che costano alla società molto piu’ dell’attuazione di un’opera di prevenzione. Bisogna agevolare le famiglie nel rimanere ancorate al territorio, i piccoli negozi e le osterie fungono da veri e propri centri sociali per i nostri anziani, e quindi vanno valorizzati e non ulteriormente penalizzati. Sono convinto – conclude il consigliere Gianstefano Orengo - che il nostro presidente Luigi Sappa, che ha sempre dimostrato attenzione e sensibilità all’argomento, sarà garante delle esigenze della nostra gente>.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo