domenica 17 novembre 2019
22.10.2011 - Antonio Vanzillotta

Pista ciclabile, Milano le farà concorrenza?

La concorrenza per la nostra bella pista ciclabile arriverà dalla uggiosa e nebbiosa Milano? Già perchè come riporta il Corriere della Sera, Pierfrancesco Maran, assessore al Traffico e mobilità del Comune di Milano, ha messo in cantiere altri 100 km di pista ciclabile, oltre ai già 75km finanziati dalla giunta Moratti. A Riguardo ha affermato: "Il problema non è però affrontabile soltanto con l'estensione delle piste ciclabili, che restano uno strumento indispensabile, a patto che si snodino effettivamente sui percorsi utili.

Bisogna riconvertire l'intera mobilità urbana: è riuscita a farlo Londra, ora dobbiamo provarci anche noi". I 24 km tra Imperia e Sanremo, in bici sulla costa a contatto col mare comunque non dovrebbero avere rivali, il suggestivo percorso con un panorama invidiabile sta registrando sempre di più un altissimo gradimento tra gli utenti, infatti alcuni mesi fa è stata premiata coll' "Excellence" al 5° European Greenways Awards di Epinal in Francia.

In Italia ci sono circa 30 milioni di biciclette, contro i 35 milioni di auto ma il problema è che restano nelle cantine per buona parte della settimana. Secondo uno studio di Ipr, coloro che usano le bici almeno 3-4 volte alla settimana sono solo il 9%, mentre quelli che salgono in sella durante il weekend diventano il 25%, a riprova che affrontare il traffico dei giorni feriali resta un'impresa che compie solo una minoranza di arditi.

Un sondaggio Isfort ci mostra come gli italiani, a determinate condizioni, inizierebbero a pedalare molto volentieri: il 26,3% lo farebbe a patto di poter disporre di una vera rete di percorsi ciclabili che attraversa le città; il 15,6% se ci fosse meno traffico e quindi una maggiore sicurezza per la viabilità ciclistica; un 13,7% se fosse meno scomodo a causa delle lunghe distanze da percorrere.

Nel resto d'Europa le due ruote girano diversamente, anche in Paesi con climi ben più ostili del nostro: in Olanda il 27% degli spostamenti urbani viene effettuato in bicicletta, in Danimarca il 18%, in Svezia il 12,6%. Mediamente in Europa il 9,45% dei tragitti è realizzato in bicicletta. L'Italia ha le ruote sgonfie, con un modesto 3,8% (dati Eurovelo e Isfort).

Vienna e Monaco hanno più piste ciclabili di tutte quelle dei nostri Comuni messi insieme. In Danimarca ogni giorno ogni abitante percorre 2,6 km in bici, in Olanda 2,3. In Italia non ci si spinge oltre i 400 metri. Insomma dati alla mano, la pista ciclabile di Sanremo ha tutte le carte in regola per confermarsi leader, c'è bisogno però, di più promozione e attività a misura di ciclista.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo