mercoledì 17 luglio 2019
20.06.2012 - Redazione

Lavoro frontaliero, una sezione speciale con sede a Ventimiglia

Spiega il Consigliere Sergio SCIBILIA, primo firmatario della proposta di legge: “Proponiamo di costituire all’interno della Consulta Ligure per l’Emigrazione, una sezione specifica dedicata al mondo del lavoro frontaliero con sede nella città di Ventimiglia .

E’ iniziato in nella  Terza Commissione Consiliare della Regione Liguria l’iter per l’esame di una proposta di legge presentata dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico per un maggiore  riconoscimento della specificità  e peculiarità del lavoro frontaliero a tutela dei lavoratori liguri che prestano la loro opera, come dipendenti o lavoratori autonomi o titolari di impresa, nella vicina  Francia e nel Principato di Monaco.

 Spiega il Consigliere Sergio SCIBILIA, primo firmatario della proposta di legge: “Proponiamo di costituire all’interno della Consulta Ligure per l’Emigrazione, una sezione specifica dedicata al mondo del lavoro frontaliero con sede nella città di Ventimiglia .

L’obbiettivo è quello di creare all’interno della Regione maggiore assistenza, attenzione e tutela per il lavoro svolto ogni giorno dai liguri che di recano oltre frontiera ”.

 “Il testo proposto dal PD – aggiunge Scibilia – prosegue il lavoro già iniziato nella precedente legislatura dal Vice Presidente Michele Boffa.

 L’occasione della iniziativa si collega alla recente decisione della Giunta regionale di  presentare un nuovo disegno di legge che riprende in parte l’argomento, e quindi insieme si preparerà un testo che verra’ sottoposto alla consultazione delle forze sociali , fino a diventare legge definitiva .

Il PD con questo intervento porta un proprio contributo nell’ottica di assicurare maggiori tutele ai frontalieri liguri , in stretta collaborazione con il Circolo tematico del PD di Ventimiglia ‘Lavoro in Europa’ presieduto da Oscar Romagnone”.

Auspichiamo fortemente  - conclude Scibilia - che anche questa nuova attività possa ottenere i risultati eccellenti, come la precedente iniziativa da noi avanzata in Consiglio regionale di pubblicare la convenzione sanitaria tra Italia  e Monaco, subito accolta dall’assessore Montaldo e resa effettiva dal ASL n. 1 .

L’Assessore al Lavoro Enrico Vesco, da sempre vicino alle istanze e proposte sul lavoro frontalierato, ha già anticipato massima disponibilità e forte sensibilità alle nostre proposte che devono servire a fornire nuove occasioni di lavoro, nuove iniziative imprenditoriali  in Francia e nel Principato , nel segno della dignità , del rispetto e delle uguali condizioni tra cittadini europei , senza differenze alcune.      

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo