domenica 17 gennaio 2021
03.02.2012 - Donatella Lauria

Infiltrazioni mafiose a Ventimiglia, Scajola: "Siamo delusi e amareggiati"

"Sicuramente è una notizia che ci amareggia. Rispettiamo ovviamente quanto deciso dal Consiglio dei Ministri e aspettiamo di leggere le motivazioni per capire cosa ha spinto il governo a procedere in questa direzione. E' amareggiato il commissario del circolo di Ventimiglia del Pdl, Marco Scajola (vice capogruppo del consiglio regionale ligure), che così commenta lo scioglimento del Consiglio comunale di Ventimiglia per mafia.
“Non cambia da parte nostra al fiducia nell'amministrazione comunale, nei consiglieri comunali tutti, negli assessori e nel sindaco, perché riteniamo che in questi cinque anni abbiamo ben lavorato per la città”. Sul fatto che due Comuni (Bordighera e Ventimiglia), nel raggio di una decina di chilometri, siano stati sciolti per mafia, Scajola ha affermato: “Ritengo che i due sindaci di Bordighera e Ventimiglia, Giovanni Bosio e Gaetano Scullino, abbiano dato anima e corpo per il bene della propria città. Un insieme di congiunture ha evidentemente causato tutto ciò”.
Ancora Scajola: “Sono un commissario a tempo determinato e sono a disposizione del partito. Quando, a Roma, decideranno di eleggere i comitati cittadini, vedremo quali cambiamenti apportare. Nei prossimi giorni sarò a Ventimiglia, come d'altronde ho fatto spesso, in queste settimane, per incontrare sia gli esponenti dell'amministrazione uscente che gli esponenti del partito per un confronto e analizzare la situazione. Sono certo che questi amministratori raccolgono nella stragrande maggioranza dei ventimigliesi ancora un grande consenso per quello che hanno svolto in questi 5 anni”.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo