sabato 16 gennaio 2021
22.01.2012 - Donatella Lauria

Elezioni 2012, Scullino il candidato (quasi) ufficiale del Pdl

Nell'ultima riunione provinciale del Pdl Claudio Scajola ha additato Gaetano Scullino come successore di se stesso.

Non è un'indiscrezione anche se non è ancora ufficiale.

Sarà Gaetano Scullino il candidato sindaco scelto dal Pdl in caso di elezioni nella primavera 2012. Prevedibile, certo, anche se nell'ultimo periodo erano venute a galla tensioni tra il "premier" ventimigliese e il proprio partito. Qualcuno parlava di netta spaccatura e divorzio. E di una lista civica all'orizzonte. Ma pare non sia così.

La scelta, quasi obbligata, secondo fonti certe è stata fatta da Claudio Scajola in persona nel corso dell’ultima riunione provinciale del partito. L’ex  Ministro avrebbe “addidato” senza mezzi termini davanti a tutti i presenti l’attuale primo cittadino come prossimo capolista del partito di Berlusconi per la città di confine.

Ora i giochi sono nelle mani del Ministro dell’Interno che a breve dovrà decidere se sciogliere per infiltrazioni mafiose  il Comune di Ventimiglia. In caso di azzeramento dell’Amministrazione Scullino si andrebbe alle urne nella primavera del 2014 ed  entrerebbero a guidare la città uno o più commissari. La stessa prassi della città delle palme. Se invece tutto procede nella norma entro il 15 marzo sarà necessario compilare le liste di candidati e quindi partire con la campagna elettorale. In città il toto scioglimento è ormai all’ordine del giorno.

Attualmente sono già due i candidati sindaci ufficiali: Roberto Cotta per Sel e Tito Giro che torna in campo con una lista civica, “Ventimiglia Libera”, presentata ufficialmente alla stampa qualche mese fa.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo