giovedì 18 luglio 2019
30.11.2012 - REDAZIONE

Approvato in Regione Testo Unico del Terzo Settore (sociale e volontariato)

Una normativa che pone la Liguria all'avanguardia nel predisporre i giusti meccanismi capaci di fare da "collante" tra gli Enti e il mondo del volontariato e della promozione sociale. Le parole di G. Manti, che di questa tematica è stato relatore di maggioranza.

“Con l’approvazione in Consiglio regionale del Testo Unico del terzo settore, avvenuta dopo un periodo di studio, approfondimento ed audizioni con gli operatori del settore, abbiamo finalmente messo a punto una normativa ormai superata negli anni, attualizzandola e rendendola più efficace.” – lo ha detto Giancarlo Manti, consigliere del Partito Democratico, relatore di maggioranza su questa tematica.

“Questo disegno di legge (rif. DDL 245/2012), per il quale ringrazio per l’ottimo lavoro l’assessore regionale Lorena Rambaudi – continua Manti – pone la Liguria all’avanguardia nelle relazioni fra l’Ente e il vasto mondo del terzo settore, che comprende volontariato, promozione e cooperazione sociale.”

“Il Testo Unico rende questo settore protagonista, assieme con la Regione, nella programmazione ed attuazione delle politiche sociali, snellisce le procedure, garantisce la più ampia partecipazione di tutti gli interlocutori, unifica un sistema di leggi aggiornandole e dando loro maggiore aderenza alla realtà, aumenta le possibilità di confronto attraverso un apposito osservatorio.”

Conclude, infine, il consigliere PD: “Una riorganizzazione della materia anche attraverso una revisione dei Registri regionali quanto mai necessaria e utile per tutelare il no profit e dare ai servizi sociali integrati un’interlocuzione primaria.”

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo