martedì 15 ottobre 2019
23.03.2012 - Alice Borutti

Sanremo Comune virtuoso, al via i lavori in città.

Presentata oggi a Palazzo Bellevue la relazione del Ministero dell'Economia che colloca sanremo tra i 200 comuni virtuosi che potranno non essere vincolati al patto di stabilità per quest'anno. Di seguito tutti i lavori in partenza.

Oggi venerdì 23 marzo, in Sala Giunta di Palazzo Bellevue è stato presentata la relazione ministeriale (alla quale dovrà seguire il Decreto Legge affinchè sia esecutiva) con le motivazioni che permetteranno al Comune di Sanremo di non sottostare al vincolo di bilancio per il 2012, permettendo di procedere al pagamento delle fatture già emesse dalle ditte per lavori già eseguiti nell'anno precedente e di mettere in atto nuovi interventi.

Presenti il Sindaco, Maurizio Zoccarato, Barbara Biale direttore di Confartigianato Imperia, Giuseppe Argirò, Direttore di Confindustria Imperia, i segretari cittadini della CGIL e della CISL, i Consiglieri Comunali massimiliano Moroni e Simone Baggioli

Dai primi riscontri effettuati il Comune di Sanremo sarebbe tra i 200 Comuni virtuosi secondo i criteri ministeriali, Zoccarato ha ringraziato tutti coloro che hanno dato ossigeno e hanno permesso di dilazionare i pagamenti, in particolare Confindustria, Confartigianato e i sindacati. La sinergia tra associazioni di imprenditori e artigiani e i sindacati ha permesso di ridurre i licenziamenti e di temporeggiare con le banche che richiedevano alle imprese di rientrare nei fidi.

Zoccarato ha chiesto e sta lavorando insieme ai consiglieri affinchè le entrate del Casino' (che dà 60 milioni di euro computati in bilancio) vengano separate dal bilancio del Comune, separando di fatto i due bilanci. Le entrate computate a bilancio comunale provenienti dal Casino' sono in realtà una partita di giro, infatti il Comune riversa il 75% di tali entrate al Casino' e nelle casse comunali restano solo 14 milioni di euro su 60 milioni di euro.

Ora che il Comune è stato collocato tra i comuni virtuosi, l'obiettivo 2012 è pari a 0 ossia il pareggio di bilancio, non occorre più quindi che nelle casse comunali permangano i 21 milioni di euro richiesti dal patto di stabilità. Il Ministero ha riconosciuto che il Comune ha messo in atto tutte le azioni richieste dal decreto legge sul patto di stabilità come abbassare la spesa corrente, la spesa del personale ed essere rimasti nel patto di stabilità l'anno precedente. Zoccarato si è detto soddisfatto dell'aver portato avanti le proprie convinzioni e nel non aver ceduto alla tentazione di sforare il patto di stabilità come richiesto da parte del consiglio comunale e dalle imprese.

Da 580 dipendenti nel 2008 oggi il Comune ne conta 108 unità in meno, i dirigenti sono passati da 12 a 8, la spesa corrente è scesa di 9 milioni di euro e la disponibilità di cassa ha raggiunto i 40 milioni di euro, questo permette di far partire opere già programmate per un totale di 15 milioni di euro.

Si ripartirà quindi con i lavori fermi, come Palazzo Nota, l'Auditorium Franco Alfano (sempre se si risolve il contenzioso con la ditta F.lli Negro), la sistemazione della Pigna, di Poggio, la fognatura, che versa in una sistuazione estremamente difficile, la rotonda della Foce, la bretella di via Vesco, la riqualificazione di C.so Mombello e Santa Tecla, a maggio si riaprirà la pista d'atletica anche se Pian di Poma andrà ripensata (infatti tra 15 giorni ripartiranno i lavori) e il campetto del Borgo.

Nell'immediato già il 2 aprile si ripartirà con la riqualificazione di Piazza Colombo, verrà abbattuta la struttura sopra il solettone per aprire la vista verso l'altro lato della piazza e i chioschetti dei fiori di piazza Eroi Sanremesi probabilmente verranno spostati in piazza Muccioli.

Le ditte potranno lavorare di nuovo, verranno fatti investimenti importanti per il turismo e per la vita della città. 400mila euro dal bilancio delle manifestazioni verranno dirottati sul capitolo della sicurezza, verranno aumentate le telecamere, monitorate le auto in entrata e in uscita, integrata la lotta allo spaccio di stupefacenti e alle rapine, verrà rafforzato tutto quello che concerne la sicurezza anche sulla pista ciclabile.

Per quanto riguarda le ville storiche come Villa Mercede, Villa  e Villa Angerer probabilmente si procederà alla loro messa in vendita: il Comune non riesce ad affrontare le spese della loro ristrutturazione e tanto meno della loro manutenzione, "sono beni infruttuosi e onerosi per i cittadini" ha dichiarato il Sindaco, "meglio risistemare Pian di Poma che è sicuramente più utilizzata dai cittadini".

Novità anche per l'IMU, l'amministrazione cercherà di avvantaggiare i possessori di prime case, cercando di aumentare le entrate attraverso l'addizionale IRPEF per non colpire i ceti meno abbienti, anche in questo Sanremo deve essere il comune traino della Provincia di Imperia.

Per quanto concerne il Casino', Zoccarato è ottimista, nonostante le previsioni degli introiti per il Comune s'aggira sui 7 milioni di euro rispetto 41 del 2004. A Venezia, il cui Casino' è avviato alla privatizzazione, ha avuto modo di osservare che quello di Sanremo ha maggiori potenzialità, va certamente ripensato e riorganizzato in particolar modo per quanto riguarda le manifestazioni che dovranno essere a pagamento e collegate alle manifestazioni cittadine.

Giuseppe Argirò di Confindustria ha commentato: "Questa è un ottima notizia, è importante però continuare sulla linea del contenimento della spesa pubblica per continuare sulla linea degli investimenti che producono un cambiamento nel tessuto urbano e socio-economico della città. Ringrazio il Segretario Comunale di Sanremo al quale va la nostra stima e considerazione perchè senza la sua professionalità non si sarebbe giunti a questo risultato".

In conclusione il Sindaco Zoccarato ha dichiarato: "I primi anni della mia amministrazione sono stati dedicati al rimettere ordine nelle casse e nell'organizzazione comunale tagliando la spesa, invito le associazioni di categoria a sviluppare azioni progettuali da presentare agli Assessori preposti per valutarne l'investimento e la fattibilità".

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo