sabato 17 agosto 2019
31.12.2011 - REDAZIONE

Provincia: le imprese femminili, il 30% del totale!

Ottimi riscontri dell'imprenditoria femminile in Provincia di Imperia. Cristina Furno presidente di "Donna impresa" esprime la sua soddisfazione.

"Un'opportunità molto importante, da sfruttare per lavorare sempre più in sicurezza". Così Cristina Furno, presidente di "Donna Impresa",  invita gli associati della Confartigianato a partecipare al bando ''Lavoriamo in sicurezza'' riservato alle imprenditrici, promosso dalla Camera di Commercio di Imperia in collaborazione con il Comitato per l'Imprenditorialità Femminile.

“Le imprese femminili, secondo gli ultimi dati economici, rappresentano in provincia di Imperia il 30% del numero totale – prosegue Cristina Furno - Un dato, tra i più alti in Italia, che sottolinea ancora di più la rilevanza di questo settore. Una realtà quindi considerevole, per cui sono particolarmente importanti gli aspetti della sicurezza sul lavoro come la prevenzione, la protezione, l'anti incendio ed il primo soccorso aziendale”.

La domanda può essere presentata anche da società composte da 2/3 da donne. "Il bando in questione, ai cui benefici sono ammesse solo le piccole e medie imprese gestite da donne - spiega Cristina Furno - permette di accedere ad un contributo per il recupero del 50% delle spese sostenute dal 1° giugno 2011 al maggio 2012 relative agli obblighi in tema di Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro, come la frequenza ai corsi di formazione e la redazione del Documento di Valutazione dei Rischi. Il contributo massimo riconosciuto non potrà superare i 2.000 euro per ogni impresa ammessa al finanziamento".

Per presentare la domanda tutte le associate potranno contattare gli uffici della Confartigianato di Imperia entro il 31 marzo 2012.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo