sabato 20 luglio 2019
20.02.2012 - Redazione

L'Ordine degli Ingegneri di Imperia sul tema delle liberalizzazioni

Pubblichiamo la lettera del Presidente dell'Ordine Provinciale, Ing. Domenico Pino

 

Se “LIBERALIZZAZIONE” significa eliminare gli ostacoli al corretto svolgersi della competizione tra professionisti, allora gli ingegneri sono già liberalizzati. Infatti secondo i dati del Centro studi C.N.I.:

- l’accesso all’albo è subordinato al superamento di un esame di Stato che vanta un tasso di successo (rapporto tra abilitati e candidati) costantemente prossimo al 90%

- il numero degli iscritti all’Ordine è cresciuto negli ultimi dieci anni di oltre il 70%

- la professione di ingegnere può essere svolta in forma societaria

- nessun ingegnere è stato mai sanzionato dall’Ordine per la realizzazione di comunicazioni pubblicitarie

- non abbiamo più tariffe vincolanti per legge (che continuano a esistere in Germania senza, evidentemente, costituire un “vincolo allo sviluppo”, inoltre si ritiene che siano un indispensabile riferimento anche per il “consumatore”)

Non dobbiamo però correre il rischio di “DEREGOLAMENTARE” ovvero    “consentire a tutti di fare tutto.”

In nessun Paese al mondo le professioni che coinvolgono i diritti alla salute, alla giustizia, alla sicurezza sono deregolamentate. Il mercato interviene troppo tardi ad espellere il cattivo medico (il paziente muore), il cattivo avvocato (la giustizia è negata), il cattivo ingegnere (il ponte crolla). Per queste professioni è sempre prevista una verifica “ex ante” (percorso formativo, esame di abilitazione, iscrizione all’Albo) e non solo “ex post” lo svolgimento della prestazione. Ciò premesso la RIFORMA DELLA PROFESSIONE deve essere una “vera opportunità di sviluppo” che gli ingegneri chiedono ed auspicano da anni.

Il recente D.L. 24/01/2012 n. 1 ha emanato delle disposizioni sulle professioni regolamentate che la nostra categoria ritiene solo in parte condivisibili e che pertanto, con lo spirito di migliorare il testo nell’interesse di tutti ed in primo luogo dei cittadini,  gli Ingegneri stanno fornendo il loro contributo con incontri presso il Ministero della Giustizia proponendo modifiche al provvedimento. Inoltre, come è noto, entro il 13/08/2012 dovrà essere approvata la “Riforma delle Professioni”

Pertanto è intenzione del nostro Ordine procedere con la massima condivisione e trasparenza raccogliendo tutti i suggerimentie le proposte che potranno essere facilmente inoltrate accedendo al sito dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Imperia (www.ordineingegneriimperia.it dove nella pagina principale è presente la sezione “LIBERALIZZAZIONI” nelle “News dall’Ordine” con l’indirizzo  ( liberalizzazioni@ordineingegneriimperia.it ) dedicato esclusivamente a questo servizio.

In questo momento riteniamo molto importante raccogliere suggerimenti e proposte non solo dai nostri iscritti ma anche dai cittadini  in quanto fruitori di questi importantissimi servizi professionali.

 

                                         Il Presidente Ordine Ingegneri Provincia di Imperia

                                                            (Dott. Ing. Domenico PINO)

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo