domenica 17 novembre 2019
05.04.2012 - redazione

Federalberghi Sanremo: preoccupati per le difficoltà congiunturali del turismo

Il Presidente, Igor Varnero: “A fronte di questo quadro emergenziale, ci siamo già attivati per avviare il confronto con tutti i soggetti che si occupano di turismo sul nostro territorio, per sensibilizzarli alle problematiche del settore, affinché a breve termine siano mitigati gli aumenti della pressione fiscale, mentre a medio termine possa ripartire una stagione di investimenti mirati in infrastrutture e manifestazioni che permettano di superare l'attuale recessione.”

 

La Federalberghi sanremese esprime la propria preoccupazione rispetto alle notizie degli ultimi giorni che mettono in risalto le estreme difficoltà congiunturali del turismo e della finanza pubblica.

Il bilancio invernale del Casinò, fortemente negativo, interpreta la fase di recessione che sta vivendo il Paese, che si riflette anche sugli incassi delle strutture alberghiere, particolarmente deficitari negli ultimi mesi.

Purtroppo l'aumento dell'imposizione fiscale e dei nuovi costi che gravano sulle famiglie italiane, dall'IMU alla benzina, riducendo di molto la propensione alle vacanze, non possono che peggiorare il quadro in cui competono le nostre aziende e quelle dell'indotto.

Dall'inizio della crisi nel 2007 i listini delle nostre aziende sono di fatto bloccati e non è stato possibile recuperare neppure l'inflazione, mentre tutti i costi sono aumentati (dal costo del lavoro all'energia, dagli alimentari alle tasse) riducendo di fatto i margini operativi.

E' una fase estremamente delicata in cui i tagli agli investimenti infrastrutturali e quelli pesantissimi al budget delle manifestazioni (ridottosi ad 1/5 in pochi anni), uniti al paventato aumento dell'imposizione fiscale sulle aziende (Tarsu, IMU, IVA, ecc.) possono avere gravi effetti recessivi.

Non potendo in questa fase ritoccare le tariffe, le aziende saranno costrette ad agire sul solo fronte dei costi, riducendo il personale e soprattutto riducendo i mesi di apertura, con pericolose ripercussioni su tutta la filiera turistica: dai bar ai negozi, dai ristoranti allo stesso Casinò.

Se guardiamo con cauto ottimismo all'estate, grazie ai dati di crescita economica registrati da mercati importanti come la Germania e la Russia, è però chiaro che il turismo nazionale riveste un ruolo fondamentale ed insostituibile per la destagionalizzazione del turismo sanremese.

Commenta il presidente della Federalberghi di Sanremo, Igor Varnero:

“A fronte di questo quadro emergenziale, ci siamo già attivati per avviare il confronto con tutti i soggetti che si occupano di turismo sul nostro territorio, per sensibilizzarli alle problematiche del settore, affinché a breve termine siano mitigati gli aumenti della pressione fiscale, mentre a medio termine possa ripartire una stagione di investimenti mirati in infrastrutture e manifestazioni che permettano di superare l'attuale recessione.”

 



Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo