venerdì 22 novembre 2019
28.03.2012 - redazione

Confartigianato: il Presidente Falco in Fiera a Milano per il Sistema Casa

 

Il presidente della Confartigianato di Imperia Luca Falco, in qualità di presidente nazionale della categoria dei bruciatoristi, parteciperà giovedì a due convegni che si terranno a Milano. Alle ore 11 interverrà come relatore, presso la Sala Epsilon 5 della Fiera di Milano, all'incontro “Sistema casa: Innovazione e risparmio energetico”.

Insieme a lui ci saranno il presidente nazionale della Confartigianato Impianti Giovanni Barzaghi, l'Amministratore Delegato della Wolher Italia German Puntsher, il Formatore Scuola IQC Gianni Cardamone ed il Presidente della commissione sviluppo economico della Liguria Sergio Scibilia. Falco tratterà il tema “I piccoli impianti a legna o pellet per il riscaldamento delle civili abitazioni: corretta gestione e manutenzione”.

Nel pomeriggio, alle ore 14.30 presso la Sala Libra nel centro congressi Stella Polare, interverrà al seminario tecnico “Camini e canne fumarie: un sistema che tutti abbiamo il dovere di salvaguardare”. Luca Falco tratterà “Il ruolo del manutentore negli impianti domestici, prospettive per il futuro”.

“L’economicità della legna e del pellet hanno avvicinato sempre più famiglie a questa tipologia di impianti di riscaldamento – ha detto Luca Falco - Purtroppo però molto spesso, per questi sistemi di riscaldamento,non sono state correttamente applicate le norme relative alla corretta installazione e manutenzione. Fondamentale per garantirne il corretto funzionamento in sicurezza e il risparmio energetico è un'installazione non affidata al fai da te, la qualità del combustibile utilizzato ed una corretta e periodica manutenzione. Il serio problema degli incendi di tetto da canna fumaria è un problema poco conosciuto in Liguria ma purtroppo ben presente in alcune regioni settentrionale, dove in alcuni comuni si è raggiunto il grave record negativo di quasi un incendio di tetto al giorno. Il problema può essere affrontato solo attraverso la corretta informazione e formazione di tutti gli operatori del settore:impiantisti ed edili.

Il rilancio dell'edilizia civile – prosegue il presidente nazionale dei bruciatoristi Luca Falco - avverrà sicuramente grazie alle nuove applicazioni di tecnologie che garantiranno alle famiglie il minor utilizzo di fonti non rinnovabili. La spesa sostenuta nella riqualificazione energetica di un abitazione deve e dovrà essere considerata al pari di un investimento economico dalle famiglie. Le risorse economiche sono sempre meno e non vanno sprecate. Spesso la tredicesima di un operaio viene da lui sprecata a sua insaputa in dispersioni energetiche – ha concluso Falco - La casa del futuro può già essere costruita o ristrutturata oggi. Non si chiamerà però Casa ma Sistema Casa”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo