domenica 21 luglio 2019
01.11.2011 - VALERIO GAMBACORTA

Regione, da oggi cambiano le modalità per l’esenzione ticket sulle prestazioni sanitarie e farmaceutiche

Novità in materia di attestazione dell’esenzione per reddito dalla spesa sanitaria

 La regione Liguria ha introdotto, in attuazione della normativa nazionale alcune novità che riguardano le modalità di attestazione dell’esenzione per reddito dai tickets previsti per le prestazioni specialistiche, farmaceutiche e di pronto soccorso.


Il principale cambiamento rispetto al passato riguarda la firma sulla ricetta: dal 1° Novembre 2011 per ottenere l’esenzione in base al reddito sulle prestazioni sanitarie e farmaceutiche, infatti, non si potrà più apporre la firma sulla ricetta predisposta dal medico di base ma occorrerà essere in possesso di una attestazione sullo stato di esenzione vantato.

A tal proposito, in questi giorni l’Asl numero 1 sta provvedendo ad inviare una lettera ai potenziali beneficianti dell’esenzione, sulla base della presenza dei soggetti in questione nelle liste predisposte dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, riferite alle dichiarazioni del 2010 relative ai redditi del 2009 (nella fattispecie soggetti con meno di sei anni d’età  o superiori ai 65 anni ed inseriti in nuclei famigliari con redditi lordi inferiori o pari a 36.000 €).

Sul retro della lettera troviamo un “Certificato di esenzione dal pagamento del ticket in base al reddito” ove vengono riportati i dati anagrafici, il codice fiscale, il codice di esenzione e la data di validità del medesimo.

Questo documento deve essere conservato e presentato al momento della prescrizione di visite, esami e farmaci.

Compito del medico sarà quello di indicare il codice di esenzione in ogni ricetta del Servizio Sanitario Nazionale (ed egli è l’unico soggetto titolato per farlo).

Il certificato avrà validità fino al 31 Marzo 2012 mentre i successivi certificati avranno validità annuale.

I cittadini che pur avendone diritto, non ricevono la lettera con il codice di esenzione entro Ottobre, potranno, tuttavia, attestare il proprio “status” reddituale presentando idonea autocertificazione (scaricabile direttamente dal portale della Sanità) alla propria Asl che a sua volta rilascerà un certificato nominativo valido fino al 31 Marzo 2012.

Anche in questo caso il certificato andrà presentato ogni qualvolta verrà richiesta una prestazione sanitaria o farmaceutica al proprio medico di base.

Sul portale regionale sono presenti tutte le novità sulle procedure in questione


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo