martedì 15 ottobre 2019
13.01.2012 - Donatella Lauria

Benzina alle stelle, Scibilia: "ridurre i prezzi in Riviera come in Lombardia al confine con la Svizzera"

In seguito a quanto riportato in esclusiva da Ponenteoggi in merito all'assalto da parte degli  automobilisti imperiesi ai distributori della vicina Francia interviene il consigliere regionale Sergio Scibilia.

"Il fenomeno della differenza notevole fra il prezzo dei carburanti praticato in Italia e quello praticato nella vicina Francia, - scrive -sta di fatto determinando una forte penalizzazione per gli esercenti degli impianti di carburanti situati nella provincia di Imperia, in particolar modo nella zona intemelia , con moltissimi cittadini liguri che “preferiscono “ fare il pieno a Mentone o li’ vicino .

 In Italia pero’ esiste un aspetto normativo particolare , il Decreto Legge 154/2008 prevede che per compensare le spese sostenute per ridurre la concorrenzialità dei colleghi situati in territorio elvetico, ci sia un abbattimento del prezzo praticato negli impianti italiani nelle zone prossime al confine per i cittadini residenti .

Questa differenza viene attribuita dallo Stato attraverso l’erogazione alle Regioni confinanti con la Svizzera, in particolare la Lombardia , di una quota aggiuntiva di compartecipazione all’IVA .

 Questa norma pero’ è solo specifica per questi territori e non per le altre aree del paese confinanti con paesi esteri.

Al confine italo –francese valgono invece i limiti derivanti dall’appartenenza all’Unione Europea, creando disuguaglianze di trattamento tra cittadini dello stesso Stato .

 In Liguria l’unica possibilità potrebbe essere una decisione propria della regione , attraverso una propria legge , che preveda una riduzione dell’accise di propria competenza , e di conseguenza con risorse proprie .

 Viste pero’ le restrizioni e dei tagli operati in questi ultimi due anni dal Governo Nazionale alle risorse regionali – credo che l’unica strada praticabile per ridurre il prezzo dei carburanti praticato nelle zone di confine con la Francia sia l’estensione anche alla Liguria di quanto previsto per le zone confinanti con la Repubblica Elvetica.

Ho chiesto al Presidente della Giunta regionale -Claudio Burlando-  anche di concerto con le altre Regioni interessate, di intraprendere iniziative nei confronti del Governo e del Parlamento affinché sia esteso alle zone confinanti con la Francia quanto previsto dal D.L. 154/2008 per le aree confinanti con la Svizzera.

 E’ necessario adoperarsi affinché si possa superare queste forme di diverso trattamento tra territori, si eviti di mandare in forte  crisi una categoria di esercenti, e si dia le stesse possibilità a tutti i cittadini".       

             

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo