domenica 18 agosto 2019
27.04.2012 - Alice Borutti-Marco Risi

Ventimiglia: i Carabinieri arrestano baby gang francese

Arrestati 3 minorenni e un ventenne per tentata rapina aggravata ai danni di tre ragazzini di Ventimiglia

Ieri intorno alle 18.30, due ragazzi di 14 e 16 anni e una ragazza di 14 anni, tutti di Ventimiglia, sono stati avvicinati da quattro giovani francesi che sostavano sulla rotonda del Resentello e che, con diversi pretesti, hanno tentato ripetutamente ed insistentemente di impossessarsi dei loro telefoni cellulari  i-phone e blackberry, nonchè della borsa della 14enne.

Pare che i quattro francesi stessero in appostamento e una volta adocchiato il gruppo di ventimigliesi, lo abbiano seguito per poi chiedere loro di poter inviare un sms dal loro cellulare. Al rifiuto dei ragazzi italiani, i francesi hanno iniziato a insultare e a minacciare, insistendo perchè dessero loro i telefonini e delle sigarette.

Le tre giovani vittime sono riuscite a rifugiarsi nei vicini locali sulla passeggiata mare dove la presenza di altre persone ha tenuto momentaneamente a distanza la baby gang che ha comunque continuato a braccare le sue vittime.

Davanti al bar “Birimbao” in via Chiappori, la baby gang si è scatenata scaraventando tavoli e sedie a terra, ingiuriando e spintonando il titolare del locale, uscito per cercare di contenere la furia dei giovani  insieme a un avventore del bar, addirittura uno dei giovani francesi ha tentato di assalirli con una pietra.

L'immediato intervento dei Carabinieri e della Polizia ha evitato il peggio: hanno bloccato e portato in caserma i quattro, hanno ricostruito l’accaduto e individuato le giovani vittime che  nel frattempo, spaventate, si erano rifugiate presso le rispettive abitazioni, e che, accompagnate dai loro genitori, si sono recate in caserma per raccogliere le denunce e querele per i fatti accaduti.

Con l’accusa di tentata rapina aggravata, minacce, ingiuria, danneggiamento sono stati tratti in arresto  MORTERA MIKAEL PHILIPPE ROGER ROBERT di anni 20, residente a Nizza, celibe, nullafacente, pregiudicato, R.F. di anni 15anni residente a Beausoleir, A.N.A. di anni 16, nubile, nullafacente residente a Nizza e V.D. di anni 16 residente a Nizza già censurato. I malfattori erano giunti in Italia in treno ed erano sprovvisti di documenti di identità così la loro identificazione certa è stata possibile solo in tarda serata quando sono giunti i loro genitori con i documenti di identità.

I minorenni sono stati associati presso il Centro di Prima Accoglienza per minori di Genova mentre il maggiorenne presso la Casa Circondariale di Sanremo, a disposizione delle competenti A.G.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo