domenica 23 settembre 2018
21.12.2012 - REDAZIONE

Ventimiglia: fanno la "spesa" e non la pagano. Denunciati per furto.

Ieri nel corso dell’intensificazione dei servizi di vigilanza all’approssimarsi delle festività natalizie, gli uomini del Commissariato di PS di Ventimiglia hanno recuperato una cospicua refurtiva sottratta in alcuni noti esercizi commerciali di Via Cavour e Via Chiappori da tre cittadini rumeni residenti a Nizza - Francia.

Nell’immediatezza della segnalazione dell’avvenuto furto la Polizia di Ventimiglia individuava tre persone elegantemente vestite sospettate di avere rubato una bottiglia di champagne del valore di euro 519,00, notate a bordo di un veicolo diretto al casello autostradale che è stato subito fermato, con la collaborazione della Polizia Municipale, prima che lasciasse il territorio nazionale e sottoposto al controllo  degli operatori.

Gli stessi venivano identificati in F.A. di anni 64,  S.A di anni 25 e alla guida del veicolo una donna, C.S. di anni 25, che mostrava agli agenti una patente olandese, documento ritenuto non autentico  e sequestrato .

Sull’auto erano occultati alcuni strumenti utilizzati per eludere le placche "antitaccheggio", un attrezzo per estrarle che era nascosto all’interno del vano portaoggetti del bracciolo del sedile posteriore e due borse rivestite all’interno con una particolare schermatura artigianale oltre a un grosso coltello, un cacciavite ed un tirapugni. Sono stati rinvenuti anche 2 cappelli di lana, 1 flacone di profumo e 4 scarpe destre, tutti articoli nuovi e costosi di note marche. 

Le tre persone fermate sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato in concorso e porto abusivo di armi. La donna anche per ricettazione, uso di atto falso e guida senza patente.

La refurtiva recuperata è stata tutta restituita ai titolari dei negozi cittadini che hanno denunciato il furto.

 

 

 

 

 

 

              

 

 

 

 

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo