mercoledì 20 novembre 2019
29.09.2012 - Donatella Lauria

Ventimiglia, avvistati cinghiali alla foce del Nervia

Cinghiali nei pressi dell'oasi naturalistica del Nervia. Intanto sono stati approvati all'unanimità due ordini del giorno che impegnano ad aiutare gli agricoltori proprio durante lo "sciopero delle doppiette" indetto dai cacciatori.

Sembravano cani e invece erano cinghiali. Sicuri della loro presenza alcuni podisti della zona che quotidianamente si recano ad allenarsi in prossimità dell'oasi del Nervia. "In un primo momento - spiega uno di loro - ho visto l'animale correre verso il mare, e al primo impatto, da lontano mi sembrava un grosso cane. Poi man mano che mi si avvicinava ho distinto nettamente la sua forma. Si trattava proprio di un cinghiale.

Intanto, vista la frequenza di cinghiali nella nostra zona, nel Consiglio provinciale di giovedì scorso è stato preso in esame il problema dei danni prodotti alle coltivazioni dai cinghiali, al centro di due ordini del giorno, uno presentato dal capogruppo del Pd Riccardo Giordano, l’altro dai gruppi consiliari di Lega e del Pdl.

E’ stata sottolineata la necessità di tutelare gli agricoltori che in questo periodo devono fare i conti con i danni alle coltivazioni. L’invito rivolto ai cacciatori, in pieno "sciopero delle doppiette" indetto per le modifiche al calendario venatorio regionale (la speranza per i coltivatori è che i cinghialisti rinuncino all'ultima giornata di protesta, prevista domani), è quello di compiere le le battute di selezione previste dall’Amministrazione provinciale.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo