lunedì 19 agosto 2019
22.03.2012 - Donatella Lauria

Ventimiglia, arrestato ungherese per possesso di documenti falsi

 I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ventimiglia, nell’ambito di uno specifico servizio di controllo cittadini stranieri presenti in città, hanno arrestasto MOLNAR GYULA 39enne, cittadino ungherese. L’uomo assieme ad un suo connazionale è stato fermato nel pomeriggio di ieri da una pattuglia mentre gli stessi percorrevano a piedi corso Limone Piemonte a Ventimiglia. Insospettiti dai documenti forniti dall’uomo, i militari procedevano a più approfonditi riscontri, scoprendo dalle impronte digitali la vera identità e che il documento prodotto era stato falsificato. Giunti quindi all’identificazione certa è risultato che l’ungherese era colpito da un mandato di arresto europeo emesso dalla Municipal Court di Pecs poiché ritenuto responsabile di contraffazione di banconote commessa in Ungheria in data 10.12.2011. Lo stesso è stato quindi tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Sanremo a disposizione della Corte di Appello di Genova competente per le procedure di estradizione.

Lo stesso è stato altresì deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sanremo per falso materiale (poiché in possesso di un documento di identità falsificato) e per le false dichiarazioni circa la propria identità fornita all’atto del controllo. Infine, unitamente al connazionale, R.B. 19enne è stato denunciato a piede libero per il reato di ricettazione poiché trovati in possesso di una tessera sanitaria italiana oggetto di furto.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo