lunedì 17 giugno 2019
14.04.2012 - Alice Borutti

Porto di Imperia: "operazione orchestrata da Claudio Scajola"

E' quanto emerge dall'informativa della Polizia Postale depositata in Procura il 19 gennaio 2011.

L'operazione legata alla costruzione del Porto Turistico di Imperia come un progetto ideato e diretto da Claudio Scajola attraverso l'utilizzo di suoi uomini di fiducia e contatti privilegiati è quanto emerge dall'informativa della Polizia Postale agli atti della Procura dal 19 gennaio dell'anno scorso. 

Dalla documentazione acquisita e dalle intercettazioni telefoniche si ricostruito che Scajola dirigeva a suo piacimento la macchina amministrativa al fine di ottenere la concessione demaniale marittima necessaria la fine di affidare la costruzione del nuovo Porto a Francesco Bellavista Caltagirone, a quanto pare, sempre secondo quanto depositato in Procura,  individuato dall'ex Ministro come il costruttore dell'opera già ben 3 anni prima del rilascio della concessione demaniale.

L'ex Assessore al Bilancio e al Porto (nonchè vice-Sindaco) Rodolfo Leone invece pare che sia stato usato da Scajola al fine di permettere il diretto affidamento all'AcquaMare bypassando l'indizione del bando di gara, sempre secondo la documentazione in Procura.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo