mercoledì 11 dicembre 2019
20.03.2012 - Alice Borutti

Polizia di Frontiera recupera l'auto rubata al giornalista sportivo Pedullà

 

Stamattina la Polizia di Frontiera guidata dal V.Q. Fanzone ha intercettato e bloccato la BMW X6 rubata al noto giornalista sportivo Alfredo Pedullà. Il SUV era già stato clonato per essere poi rivenduto in nord-Africa, dove frequentemente organizzazioni criminali rivendono a ricchi locali le auto di grossa cilindrata rubate in Europa, infatti la Polizia di Frontiera ha già intercettato e recuperato ben 7 auto di lusso, in prevalenza BMW X6, Mercedes Cl 500 e Porsche Cayenne, arrestando e denunciando i conducenti per  riciclaggio e ricettazione, non sempre nordafricani.  

Questa volta infatti è stato posto a fermo di polizia giudiziaria Raffaele Fusco, 47 anni, della provincia di Latina, mentre tentava di lasciare l’Italia a bordo della BMW X6 del giornalista, dopo averne clonato targhe e telaio. Anche la documentazione, intestata allo stesso Fusco era stata abilmente contraffatta: solo il “fiuto” e le competenze specialistiche degli operatori di Polizia di Frontiera ha indotto gli stessi ad approfondire la verifica dell’autenticità di documenti e targhe. Fusco si trova ora in carcere in valle Armea a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Al termine di complesse indagini si è giunti al vero proprietario, Alfredo Pedullà, direttore di Data Sport e cronista di Sport Italia che, appena informato del ritrovamento della sua auto, ha ringraziato di cuore il personale del Settore di Ventimiglia. 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo