giovedì 12 dicembre 2019
25.11.2011 - Redazione mrc

Relazione della Commissione di Accesso, interviene Scullino

Ventimiglia- il Sindaco Gaetano Scullino commenta i recenti avvenimenti legati ai presunti contenuti della relazioni dei tre Commissari

Il sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, interviene dopo la consegna della relazione della Commissione di accesso al Prefetto di Imperia, Fiamma Spena, relazione di cui chiederà formalmente copia così come deliberato nell'ultima giunta.

Dichiara il sindaco:"Abbiamo collaborato al massimo per agevolare il lavoro della Commissione senza mai nemmeno pensare una volta di conoscere in anteprima le considerazioni degli ispettori, confermando con ciò il nostro più alto senso di rispetto delle Istituzioni. Ma anche questo Comune e questa Amministrazione rappresentano le Istituzioni e anche noi, dunque, meritiamo e pretendiamo rispetto"

Da oltre un anno siamo al centro di indagini di ogni tipo, che per frequenza e numero non so quali altri casi ci siano in Italia.

E da oltre un anno non è emersa neppure una contestazione nei nostri confronti. Nel frattempo, pur in queste condizioni non certo agevoli, per usare un termine eufemistico, e con una campagna mediatica contro che non stento a definire vergognosa e irresponsabile, abbiamo continuato a lavorare con enorme impegno per il bene della città e di tutta la collettività.

Ora, però, la misura è colma. Leggo di anticipazioni negative sul lavoro della Commissione, di fughe di notizie non so quanto veritiere e comunque da stigmatizzare , di accanimento terapeutico senza sapere e far sapere realmente come stanno le cose.

Ma non ci rendiamo conto dei danni che si provocano, non solo al sottoscritto e alla sua Amministrazione, ma alla città, alle categorie economiche, alle imprese, ai lavoratori. Danni poi irreparabili.

Eppure il caso di Bordighera dovrebbe pur dire qualche cosa. Qui ci sono in gioco decisioni importanti. Basta quindi con le pressioni. Serve la massima serenità di giudizio, quella che sono certo avranno il Prefetto di Imperia e il Ministro.

Perchè le considerazioni accusatorie spesso, troppo spesso, si rivelano infondate o insufficienti. Ognuno è giusto che faccia il proprio lavoro, ma come determina la nostra Costituzione e il nostro ordinamento, alla fine la sintesi e il giudizio spetta ai giudici, in questo caso a Prefetto e Ministro.

E io sono certo che la decisione sarà quella giusta, tenendo conto di quanto possa pesare su una intera collettività e certo, personalmente, di aver sempre operato con la mia Ammistrazione e con i dirigenti comunali nel pieno rispetto delle leggi, delle regole e della trasparenza, senza nessun tipo di condizionamento e nell'interesse esclusivo della città.

E siccome sono certo, con la giunta, all'unanimità, abbiamo chiesto al Segretario comunale di predisporre la bozza della formale istanza al Prefetto per l'ottenimento di copia della relazione della Commissione di accesso, per capire le questioni al centro degli accertamenti, questioni di cui ancora oggi non abbiamo notizie in alcuna forma.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo