giovedì 27 febbraio 2020
07.08.2012 - G.P.

Camporosso: blitz dei Carabinieri di Ventimiglia

Questa notte i Carabinieri di Ventimiglia hanno effettuato un blitz contro l’uso e lo spaccio di droga. Il risultato dell’operazione ha portato all’identificazione e alla denuncia di cinque giovani maggiorenni e di una segnalazione alla Procura dei Minorenni per due giovani di Camporosso.

Nel corso della nottata, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ventimiglia hanno fermato 5 giovani ragazzi, un minorenne di 17 anni, originario del torinese ed altri quattro, neo maggiorenni, tutti di età compresa tra i 18 e i 19 anni ed originari sempre della provincia di Torino, ad eccezione di due “vecchie conoscenze”, nonostante la giovane età, residenti a Camporosso.

I ragazzi percorrevano a bordo di un’autovettura una zona isolata del Comune di Camporosso, già da tempo indicata come a rischio, sia per i furti in abitazione che per lo spaccio di droga, soprattutto in orari notturni. E’ per questo motivo che i militari della Compagnia di confine hanno organizzato un servizio rinforzato sul territorio, con l’impiego di 5 uomini e due pattuglie, per riuscire a “pizzicare” i pusher della droga. Come cani da caccia, i militi si sono appostati, hanno osservato ed “ascoltato” nel silenzio della notte, fino all’arrivo di un’auto che si aggirava con fare sospetto tra le ville isolate della nota Via Turistica di Camporosso. Giunto il veicolo, gli occupanti hanno trovato l’amara sorpresa, una paletta luccicante e due Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Pronto intervento pronti al controllo. A quel punto i 5 giovani hanno fermato la marcia della propria auto, forse con l’intenzione di fuggire in retromarcia. Impossibile, a chiudergli la strada una seconda pattuglia in copertura. Scattata la perquisizione, sono stati trovati nell’abitacolo, ai piedi sia del conducente che dei passeggeri, due involucri di cellophane, contenenti circa 15 grammi di hashish, suddivisi in più pezzi ed ancora 15 grammi circa di marijuana, tutta sostanza stupefacente pronta per lo spaccio. Visto il notevole quantitativo, a nulla sono valse le giustificazioni avanzate dai ragazzi, sul fatto che la “roba” fosse per il loro uso personale.

Altra anomalia risultava la presenza di tre villeggianti torinesi insieme a due giovani di Camporosso, già “conosciuti” dai militari.

Il risultato dell’operazione condotta dai Carabinieri è di una denuncia a piede libero per tutti e cinque i ragazzi, alla Procura della Repubblica di Sanremo e, per il minore, alla Procura per i minorenni di Genova, per detenzione di droga ai fini di spaccio. La sostanza è stata sequestrata e la notte turistica della comitiva si è conclusa con una gita presso la caserma della città di confine.

I controlli straordinari del territorio, da parte dei Carabinieri, proseguiranno, incessanti, per tutto il periodo estivo.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo