domenica 21 luglio 2019
12.10.2011 - Antonio Vanzillotta

Imperia, campagna di sensibilizzazione sull'affido familiare

Domani a Imperia una rassegna cinematografica sull’affido familiare

L’A.p.f. onlus (associazione progetto famiglie) in collaborazione con la Regione Liguria, il distretto socio sanitario imperiese n. 3 e Casa Famiglia Pollicino presentano una campagna di sensibilizzazione sull’affido familiare che si terrà ad Imperia nel mese di ottobre, attraverso una rassegna cinematografica, e di novembre con tre incontri sui temi in questione, l’ingresso è libero e rivolto a tutti gli interessati. L’affidamento, diversamente dall’adozione, è l’accoglienza temporanea nella propria casa di un bambino o di un ragazzo.

L’obiettivo è quello di accompagnare il bambino per un tratto di strada che può essere più o meno lungo, per tutto il tempo che sarà necessario, offrendogli un ambiente familiare. Ad occuparsene sono i Servizi Sociali e Sanitari che curano l’incontro tra la disponibilità delle famiglie ed i bisogni dei bambini. I destinatari dell’ affidamento sono bambini o ragazzi con uno o entrambi i genitori che non possono, per un certo periodo, offrire loro tutto ciò di cui hanno bisogno per crescere. Per questo occorre una famiglia che offra loro affetto e sostegno nella vita di tutti i giorni, rispettandone la storia individuale e familiare.

Si tratta dunque di accoglierli e di accompagnarli, non di cambiarli. Tutte le famiglie, le coppie, le singole persone che si sentono disponibili a questa esperienza e che hanno nella propria vita e nella propria casa lo spazio per accogliere un’altra persona possono diventare famiglie affidatarie. Ogni bambino ha esigenze diverse: occorre quindi valutare caso per caso quale sia la soluzione migliore e quale sia l’impegno che l’adulto può offrire.

Ci sono diversi tipi di affidamento, la maggior parte dei bambini e dei ragazzi ha bisogno di una famiglia e di una casa dove vivere giorno e notte, ossia di un affido residenziale, in altre situazioni occorre un sostegno durante la giornata attraverso un affidamento diurno. L’affido è attivato dai Servizi Sociali, in alcuni casi con l’accordo della famiglia di origine, in altri su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per ogni bambino c’è un progetto che prevede una durata dell’affido. Tuttavia ogni situazione è diversa e può accadere che il tempo dell’affidamento possa prolungarsi: la famiglia di origine, i Servizi Sociali e Sanitari e la famiglia affidataria decideranno un passo alla volta.

In molti casi, anche se il bambino o il ragazzo lasciano la casa della famiglia affidataria, resta un legame affettivo che può durare tutta la vita. l Servizi Sociali e Sanitari che hanno fatto incontrare la famiglia con il bambinoo con il ragazzo sono presenti attivamente per tutto il periodo dell’af-fido: sostengono la famiglia di origine, affiancano gli affidatari nelle scelte e nelle decisioni o semplicemente offrono consigli quando servono. Il Servizio Sociale interviene con una quota fissa mensile di rimborso spese e stipulando un’assicurazione che tutela famiglie e bambini dagli eventuali rischi.

La Rassegna cinematografica, ingresso gratuito, si tiene al Cinema  Imperia, in via Unione 9, con il seguente programma:

Giovedì 13 Ottobre 2011, ore 20,30 MONSIEUR BATIGNOLE di Gerard Jugnot (Francia 2002)
Giovedì 20 Ottobre 2011, ore 20,30VALENTIN di Alejandro Agresti (Argentina/Olanda 2002)
Giovedì 27 Ottobre 2011, ore 20,30VAI E VIVRAI di Radu Mihaileanu (Francia 2005)

Gli incontri tematici di novembre, sull’affido familiare “vissuto, raccontato ed elaborato” in tre serate, saranno preceduti da una video intervista a ex bambini affidati, famiglie di origine e famiglie affidatarie e si terranno al Centro Culturale Polivalente di Imperia in  Piazza Duomo dalle 20,45 alle 22,45 secondo il seguente calendario:

11 novembre 2011
Come cambia la famiglia accogliente e il ruolo delle associazioni partner nei progetti di affido.
Interventi: Dott.ssa Carol Patta, Assistente Sociale del Comune di Imperia Nazzareno Coppola, Responsabile protocolli d’intesa sull’affido familiare per l’APF Onlus
18 novembre 2011
Come i bambini, accolti e accoglienti, vivono l’affido.
Interventi: Dott.ssa Linda Alfano, psicologa, psicoterapeuta, consulente del Tribunale dei Minori di Genova
25 novebre 2011
Le famiglie di origine coinvolte nell’allontanamento dei loro figli.
Interventi: Avv. Liana Maggiano, presidente AIAF (Associazione Italiana Avvocati per le Famiglie)
Gli incontri saranno preceduti da una video intervista a ex bambini affidati, famiglie di origine
e famiglie affidatarie.

Info:

casapollicino@tiscali.it
www.casapollicino.it


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo