lunedì 25 gennaio 2021
04.11.2011 - Beatrice Baratto

Meteo, il Comandante del Corpo Forestale dello Stato: "il clou previsto per domani"

"L'allerta maltempo- spiega il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Giovanni Vetrone - è stata solerte; per la nostra provincia il clou è previsto domani, anche se, già dalla serata di stasera, sono previste intensificazioni dei fenomeni"

Non è ancora del tutto rientrata l'allerta meteo, prevista dalla scorsa notta e che, conseguentemente ha costretto gli Enti Locali ad innalzare il livello di guardia e il sindaco di Imperia Paolo Strescino a richiedere la chiusura delle scuole per la mattinata odierna. Dalle previsioni fatte nei giorni scorsi i Comuni della Provincia di Imperia erano stati invitati ad allertare le loro strutture, soprattutto nell'entroterra imperiese dove negli ultimi tempi le precipitazioni intense hanno causato problemi di frane e di caduta massi. E' ancora vivo il ricordo del recente alluvione avvenuto nel Levante Ligure, alle Cinque Terre, dove le abbondanti pigge cadute nell'arco delle ventiquattro ore hanno trascinato a valle detriti ed interi versanti con conseguenze catastrofiche.

"L'allerta maltempo- spiega il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Giovanni Vetrone. è stata solerte; le precipitazioni previste ieri sera in tutta la regione hanno dati rilevanti soprattutto nel genovese. Per la nostra provincia il clou è previsto domani notte anche se, già dalla serata di stasera, sono previste intensificazioni dei fenomeni. Sicuramente il fatto che questa notte la pioggia non sia caduta con continuità va a nostro vantaggio in quanto diminuisce la precipitazione accumulata".

Come vi siete organizzati per far fronte a quello che sembrava un pericolo calamità di grande portata?

" Le previsioni fatte non lasciavano interpretazioni differenti, ci siamo organizzati in modo tale da far saltare turni e riposi ai nostri uomini. Con la chiusura delle scuole si svilupperà un minore traffico di veicoli con conseguente miglior presidio del territorio sveltendo le operazioni relative gli eventuali interventi. Tutti gli Enti sono stati solerti e pronti a capire la gravità del problema, non si vogliono certo creare falsi allarmismi ma ciò che è accaduto recentemente nello spezzino non può lasciare di certo indifferenti".

Comandante si sente di dire che il peggio è passato?

"Mi sento un po' più ottimista, ma non posso dire che bisogna abbassare il livello di guardia. E poi, come in tutte le cose bisogna avere anche un po' di fortuna dalla nostra parte. E quella, si sa, non la si può sicuramente preventivare". Beatrice baratto


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo